Articles

Stage non pagati

Stage non pagati

Postati in Diritti dei dipendenti, Diritto del lavoro, Senza categoria, Salario e orario il 14 aprile, 2014

Programmi di stage e conformità con la legge

Per i datori di lavoro, dicembre solleva domande su come prevenire i problemi alla festa di vacanza e cosa fare quando l’alcol e lo spirito di vacanza indotta indiscrezioni inevitabilmente sorgono. Giugno porta domande sugli stagisti non pagati che arriveranno la prossima settimana o giù di lì. Anche se alcune aziende hanno in atto programmi di stagisti che rispettano le leggi statali e federali sul salario e l’orario, l’arrivo degli stagisti estivi porta una potenziale responsabilità per molte aziende.

In passato, molte aziende non si preoccupavano del rischio perché ritenevano improbabile che uno stagista non pagato che sperava in un futuro impiego presso l’azienda – o almeno sperava in una referenza positiva – avrebbe presentato un’accusa amministrativa o una causa per salari non pagati. Questo potrebbe non essere più una scommessa sicura, dato che gli stagisti non pagati hanno recentemente intentato una serie di cause per rivendicazioni di salario e orario dopo aver scoperto che i loro stage assomigliavano più a un lavoro non pagato (Wang contro Hearst Corporation; John Henry et al. contro Warner Music Group Corp. et al. (NY Supreme Court Case Number 155527/2013); Lauren Ballinger e Matthew Leib contro Advance Magazine Publishers Inc, d/b/a Conde Nast Publications (U.S. District Court for the Southern District of New York, Case No. 13-4036).

Il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti (DOL) considera i seguenti fattori per distinguere tra gli stagisti non pagati e quelli che si qualificano effettivamente come dipendenti:

  1. Lo stage, anche se include il funzionamento effettivo delle strutture del datore di lavoro, è simile alla formazione che sarebbe data in un ambiente educativo;
  2. L’esperienza di stage è a beneficio dello stagista;
  3. Lo stagista non sostituisce i dipendenti regolari, ma lavora sotto stretta supervisione del personale esistente;
  4. Il datore di lavoro che fornisce la formazione non trae alcun vantaggio immediato dalle attività dello stagista e, a volte, le sue operazioni possono essere effettivamente ostacolate;
  5. Lo stagista non ha necessariamente diritto a un lavoro alla conclusione dello stage; e
  6. Il datore di lavoro e lo stagista comprendono che lo stagista non ha diritto a un salario per il tempo trascorso in azienda

La California Division of Labor Standards Enforcement (DLSE) ha identificato i seguenti fattori:

  1. Lo stage è una parte essenziale di un corso stabilito di una scuola accreditata o di un programma di formazione;
  2. Il programma di stage colloca gli stagisti in una serie di aziende piuttosto che beneficiare un solo datore di lavoro;
  3. Lo stagista non sostituisce un dipendente (i.e., non fa un lavoro che un impiegato altrimenti svolgerebbe); e
  4. Una scuola o un’agenzia supervisiona la formazione dello stagista.

Il fattore che sembra causare più confusione e sorpresa per gli stagisti e le aziende ha a che fare con il tipo di compiti che lo stagista svolgerà. Se lo stagista farà un lavoro che va a beneficio dell’azienda e che l’azienda altrimenti assegnerebbe ad un impiegato, la persona probabilmente non è uno stagista.

Quali sono i tuoi diritti come stagista?

Così, le aziende e gli stagisti spesso chiedono, questo significa che lo stagista non può fare nulla di valore per le operazioni dell’azienda? Lui o lei può fare solo un lavoro impegnativo che non aiuta veramente l’azienda? La linea che separa il lavoro appropriato ma interessante per uno stagista e il lavoro impegnativo che porta benefici all’azienda può essere difficile da tracciare.

Alcune aziende vedono indubbiamente gli stagisti non pagati come manodopera gratuita e li usano in un modo che probabilmente richiede di pagare quegli stagisti come se fossero loro dipendenti. Ma molte aziende inconsapevolmente rendono i loro stagisti non pagati dipendenti coinvolgendoli in progetti con altri dipendenti o assegnando loro un maggiore livello di responsabilità non perché vedono un’opportunità di lavoro gratuito, ma con l’obiettivo di aggiungere valore allo stage e far sentire lo stagista parte della squadra. Qualunque sia la motivazione, assegnare il lavoro effettivo agli stagisti non pagati crea potenziali problemi.

Quando gli stage estivi iniziano le aziende e gli stage dovrebbero tenere d’occhio il modo in cui gli stagisti trascorrono la loro estate, assicurandosi non solo di stabilire programmi di stage che soddisfino gli standard federali e statali applicabili, ma anche di monitorare il lavoro che i loro stagisti effettivamente svolgono durante il programma.

Come Rukin Hyland & Riggin LLP può aiutare

Rukin Hyland & Riggin LLP è uno studio di diritto del lavoro con sede a San Francisco che si occupa di tutte le questioni di diritto del lavoro. Per ulteriori informazioni, contattateci per una consultazione gratuita.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.