Articles

Puoi essere espulso per un reato minore?

Un cittadino non americano può essere espulso per un reato minore in alcune situazioni. La condanna di un reato minore non qualifica per la rimozione automatica dagli Stati Uniti, ma dovrebbe essere presa seriamente e discussa con un avvocato di immigrazione.

Detto questo, le possibilità che un residente legale sia deportato per un reato minore sono piuttosto basse. La decisione se il governo debba perseguire la deportazione è discrezionale e dipende da una serie di fattori, con la classificazione e la gravità del crimine che giocano un ruolo importante. Si può dire che gli agenti dell’Immigration & Customs Enforcement (ICE) sono alla ricerca di grandi casi che possano far progredire la loro carriera, e i residenti legali che sono accusati di un semplice reato minore non rientrano tipicamente in quel conto.

Tuttavia, se sei un immigrato illegale (legalmente indicato come un alieno illegale) e sei arrestato e accusato di un reato minore, il rischio di deportazione aumenta. La polizia locale può (e spesso lo fa) condividere le informazioni sull’arresto con l’ICE. Uno straniero illegale arrestato può essere trattenuto fino a 48 ore e trasferito alla custodia dell’ICE. Anche se viene rilasciato, l’ICE può arrestarlo e trattenerlo in una data successiva e avviare la procedura di rimozione.

Se siete stati accusati di un reato minore, si dovrebbe consultare un avvocato di immigrazione il più presto possibile. Anche se la probabilità di deportazione è piccola, è importante gestire il vostro caso in modo da minimizzare o eliminare la capacità dell’ICE di avviare una procedura di rimozione contro di voi. Nello scenario ideale, è meglio se puoi trovare un avvocato di immigrazione con esperienza nella difesa penale che può anche rappresentarti in tribunale in relazione al tuo reato minore.

I reati minori che possono qualificare per la deportazione

Secondo la legge federale sull’immigrazione, un immigrato può essere espulso per aver commesso un reato di turpitudine morale. Secondo il Board of Immigration Appeals, un crimine di turpitudine morale è definito come “un atto che è intrinsecamente basso, vile o depravato, e contrario alle regole accettate della morale e ai doveri dovuti tra le persone o alla società in generale” (USCIS).

Mentre la definizione di turpitudine morale è intenzionalmente vaga, i tribunali hanno stabilito che i seguenti reati possono qualificare un immigrato per la deportazione:

  • Incendio doloso
  • Assalto con intento violento
  • Corruzione
  • Contraffazione
  • Falsificazione
  • Frode
  • Indecenza grave
  • CatturaMaledizione
  • Truffa
  • Evasione fiscale
  • Trasporto di beni rubati

Se sei condannato per un crimine di turpitudine morale durante i tuoi primi cinque anni negli Stati Uniti, potresti essere espulso. Se viene condannato per due o più crimini di turpitudine morale in qualsiasi momento durante la sua permanenza negli Stati Uniti, questo può anche servire come motivo di deportazione. Si noti che queste regole si applicano anche se si ha una carta verde.

Oltre ai crimini di turpitudine morale, si può anche essere deportati per la condanna di un reato o di un crimine che coinvolge l’abuso di minori, la violenza domestica, la droga o le armi da fuoco. Anche se questi non fanno scattare l’espulsione automatica, l’ICE può citarli come motivo valido per avviare la procedura di rimozione nei tuoi confronti.

Reati minori

Se sei condannato per un crimine di turpitudine morale che comporterebbe meno di un anno di reclusione, e se in realtà sconti meno di 6 mesi di pena, il reato è classificato come reato minore. In generale, i reati minori non si qualificano per la deportazione.

Crimini aggravati

Quando si tratta di reati che portano alla deportazione, commettere un reato aggravato è un modo sicuro per spingere l’ICE ad avviare la procedura di rimozione. L’ICE ha dichiarato apertamente che la sua missione primaria è quella di rimuovere gli individui pericolosi che sono una minaccia per la società, e la condanna di un reato aggravato è una priorità assoluta per l’agenzia.

Secondo l’Immigration and Nationality Act, qualsiasi non-cittadino che sia stato condannato per un reato aggravato è statutariamente escluso dall’ottenere la cittadinanza statunitense. Inoltre, un non-cittadino che è stato condannato per un reato aggravato è statutariamente impedito di ricevere un visto per gli Stati Uniti, e lui o lei deve essere arrestato e messo in procedura di rimozione se trovato all’interno del paese.

Una volta che un immigrato che è stato condannato per un reato aggravato è stato detenuto, lui o lei può essere ammissibile per la rimozione accelerata dagli Stati Uniti. Piuttosto che passare attraverso il processo di rimozione standard che potrebbe richiedere 2 – 3 anni o più, la rimozione accelerata permette all’ICE di deportare qualcuno in 1 – 2 settimane.

Il processo di deportazione

In generale, gli Stati Uniti hanno il diritto di deportare i cittadini stranieri che violano il loro visto, sono considerati una minaccia alla sicurezza pubblica, o partecipano ad attività criminali. Gli immigrati che entrano illegalmente nel paese senza documenti di viaggio o con documenti falsi possono anche essere deportati.

Se l’ICE avvia una procedura di rimozione per espellerti dagli Stati Uniti, ecco cosa puoi aspettarti:

  1. Sei detenuto in una struttura di detenzione ICE o in una prigione a contratto fino a quando non paghi una cauzione, sei rilasciato su cauzione o sei espulso.
  2. L’ICE presenterà il tuo caso a una corte di immigrazione del Dipartimento di Giustizia
  3. Puoi chiedere sollievo dalla deportazione in alcune circostanze qualificanti. Se il tribunale accetta la sua difesa contro la deportazione, il giudice approverà la cancellazione della rimozione. Se il tribunale respinge la tua difesa, il giudice emetterà un ordine di rimozione.
  4. Se il tribunale dell’immigrazione respinge la tua richiesta di sollievo, puoi appellarti al Board of Immigration Appeals e/o alla Circuit Court of Appeals.
  5. Se le corti d’appello respingono i tuoi appelli, gli USA si coordineranno con il paese ricevente per accettare il deportato e acquisire la documentazione di viaggio. Alcuni paesi (come il Messico) possono risultare in una deportazione in meno di 2 settimane, mentre altri possono richiedere fino a 90 giorni.

Nota che se il tuo caso si qualifica per la rimozione accelerata, il processo standard è sospeso, e potresti essere deportato in meno di due settimane. Al di fuori di commettere un reato aggravato, questo di solito si applica solo agli stranieri illegali che sono detenuti a meno di 100 miglia dal confine ed entro 2 anni dal loro ingresso negli Stati Uniti.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.