Articles

Posso ancora fare causa al mio datore di lavoro se accetto l’indennizzo dei lavoratori?

Tutti i 50 stati degli USA hanno programmi di indennizzo dei lavoratori per pagare le lesioni dei lavoratori utilizzando un sistema senza colpa. Come dipendente ferito, non devi dimostrare la colpa per le tue lesioni per ricevere il risarcimento se il tuo datore di lavoro ha un’assicurazione di compensazione dei lavoratori. Il compromesso per questa copertura senza colpa è che si perde il diritto di intentare una causa contro il vostro datore di lavoro. In generale, se si accetta un insediamento di compensazione dei lavoratori, non si può portare un reclamo per negligenza contro un datore di lavoro. Tuttavia, i vostri diritti possono variare poiché ogni caso è unico.

Se avete raggiunto questa pagina in cerca di risposte alle vostre domande legali, contattate il nostro ufficio oggi stesso per programmare una consultazione iniziale gratuita e una valutazione del caso.

Come funziona il sistema di compensazione dei lavoratori

Negli stati con programmi di compensazione dei lavoratori, i datori di lavoro qualificati devono avere questo tipo di assicurazione. Quando accade un incidente sul lavoro che si traduce in una lesione del dipendente, l’assicurazione del datore di lavoro effettuerà i pagamenti per le spese mediche del dipendente e i salari persi. Il sistema di compensazione dei lavoratori elimina i mesi o gli anni che il dipendente ferito potrebbe impiegare per contestare un reclamo, offrendo benefici senza che il lavoratore debba dimostrare la negligenza.

In cambio dei benefici senza colpa, il sistema di compensazione dei lavoratori vieta al lavoratore ferito di intentare una causa di responsabilità contro il datore di lavoro. Il datore di lavoro paga per l’assicurazione di compensazione dei lavoratori per proteggere l’azienda contro le cause da parte dei dipendenti feriti. Nella maggior parte degli stati, un lavoratore non può ricevere il pagamento dei danni sia attraverso il risarcimento dei lavoratori che attraverso una causa contro il datore di lavoro. Il dipendente rinuncia automaticamente al diritto di presentare un reclamo per negligenza quando accetta un accordo di risarcimento dei lavoratori. Le leggi statali spesso si riferiscono a questo scambio come l’accordo di compensazione.

L’accordo di compensazione protegge entrambe le parti: datori di lavoro e dipendenti. I datori di lavoro non hanno bisogno di preoccuparsi dei dipendenti feriti che li ritengono responsabili per i danni – qualcosa che stava costringendo molte aziende a fallire prima delle leggi di compensazione dei lavoratori. I dipendenti non hanno bisogno di spendere il tempo, il denaro o l’energia che ci vorrebbe per intentare una causa per ottenere il recupero finanziario. Tuttavia, la compensazione dei lavoratori non è un sistema impeccabile. A volte, può essere nell’interesse di un lavoratore ferito perseguire i danni in altri modi.

Quando puoi presentare un reclamo contro il tuo datore di lavoro?

Con un risarcimento dei lavoratori, non puoi ricevere il pagamento per il tuo dolore fisico, sofferenza emotiva o angoscia mentale. Non potrai inoltre ricevere danni punitivi, anche se la negligenza grave di qualcun altro ha causato le tue lesioni. Per queste ragioni, molti dipendenti cercano un risarcimento attraverso il processo civile piuttosto che attraverso il risarcimento dei lavoratori. Una causa basata sulla negligenza potrebbe risultare in una migliore compensazione per il lavoratore ferito o per i membri della famiglia.

Potresti avere il diritto di intentare una causa contro il tuo datore di lavoro se non accetti un accordo assicurativo di compensazione dei lavoratori e se il tuo datore di lavoro ha causato le tue lesioni in modo negligente o intenzionale. Se hai la prova che il tuo datore di lavoro ha causato le tue lesioni e non hai detto di sì a un accordo, potresti essere in grado di presentare un reclamo per negligenza. Si può anche avere motivi per una causa se il tuo datore di lavoro non ha l’assicurazione di compensazione dei lavoratori. Tenete a mente, tuttavia, che vincere il risarcimento in una causa richiederà di provare il vostro caso davanti a un giudice o una giuria.

Le cause di infortunio sul lavoro di terze parti

La terza opzione per recuperare i danni dopo un infortunio sul lavoro è una combinazione di entrambi i risarcimenti dei lavoratori e una causa civile. Questo può essere possibile se si porta la causa contro una terza parte – qualcuno diverso dal datore di lavoro. Se un fabbricante di prodotti ha contribuito al vostro incidente sul lavoro, per esempio, potreste recuperare i fondi sia attraverso un risarcimento dei lavoratori sia attraverso una causa contro l’azienda produttrice. La presentazione di entrambi i tipi di reclami potrebbe portare al massimo risarcimento per i vostri danni. Chiedete consiglio a un avvocato di compensazione dei lavoratori sulle vostre opzioni legali dopo un grave infortunio sul lavoro. Il giusto corso d’azione dipenderà dalla vostra situazione specifica.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.