Articles

Perché le donne sentono più freddo degli uomini

Immagine rappresentativa | StockSnap

Quasi tutti ci lamentiamo di avere freddo ad un certo punto, specialmente quando arrivano le basse temperature. Ma alcune persone sentono freddo indipendentemente dal tempo – e ci sono una serie di ragioni per cui questo potrebbe essere il caso.

La temperatura corporea media normale è di 36,6℃, ma le variazioni sono comuni con differenze fino a 0,5℃. La temperatura a riposo di una persona cambia durante un periodo di 24 ore, raggiungendo il picco intorno alle 18 e scendendo al suo minimo intorno alle 4 del mattino. La temperatura corporea media è anche diminuita fino a 0,03℃ per decennio di nascita da quando è stata stabilita per la prima volta nel XIX secolo.

Diverse parti del nostro corpo hanno temperature diverse, con il retto che è il più caldo (37℃), seguito da orecchie, urina e bocca. L’ascella (35.9℃) è la parte più fredda del nostro corpo che si misura di solito.

Ecco altri quattro fattori che influenzano la nostra temperatura corporea – e possono essere la ragione per cui alcune persone sentono sempre freddo.

Anatomia

Uomini e donne creano effettivamente diverse quantità di calore per mantenere il corpo caldo. Gli uomini hanno un più alto tasso metabolico basale medio a riposo (di energia bruciata a riposo) a causa della loro maggiore massa muscolare. Questo significa che gli uomini creano naturalmente una maggiore quantità di calore per mantenerli caldi.

Similmente, gli strati di grasso, che sono progettati per isolare e mantenere il corpo caldo, sono distribuiti in modo diverso negli uomini e nelle donne. Le donne hanno uno strato di grasso quasi due volte più spesso sotto la pelle nelle braccia e nelle gambe, quindi il calore dai muscoli sottostanti trova più difficile – e impiega più tempo – per raggiungere i recettori di temperatura nella pelle, che può essere il motivo per cui alcune donne possono lamentarsi di sentire freddo più spesso. Non è chiaro se, una volta a una temperatura confortevole, questa differenza nella distribuzione del grasso mantiene le donne più calde più a lungo.

Ormoni

Le donne hanno un cambiamento ciclico nella loro temperatura corporea di base che è influenzata da vari ormoni coinvolti nel ciclo mestruale. Prima dell’ovulazione, la temperatura media è di 35,9℃, per poi raggiungere un picco di 36,7℃ qualche giorno dopo.

Un certo numero di ormoni sessuali interagisce con il sistema che regola la nostra temperatura. Per esempio, l’estrogeno aumenta la vasodilatazione, un allargamento dei vasi sanguigni, che aiuta a ridurre la temperatura corporea – mentre il progesterone tende a causare temperature corporee più calde. Gli studi dimostrano che il progesterone sintetico, che si trova nei contraccettivi orali, provoca un aumento prolungato della temperatura corporea.

Mentre i livelli di testosterone più alti negli uomini non sembrano cambiare la temperatura del corpo, sembra che possa causare agli uomini di sentire meno il freddo desensibilizzando uno dei recettori che rileva il freddo.

Leggi anche: Gli scienziati trovano una spiegazione per la Blue Ring Nebula, una nuvola di polvere e gas, dopo 16 anni

Condizioni di salute

Alcune malattie e condizioni sono associate con una ridotta tolleranza o un aumentato senso di freddo.

La malattia di Raynaud è una condizione che causa alcune aree del corpo, specialmente le dita delle mani e dei piedi (sebbene possa anche colpire le orecchie, il naso e i capezzoli) per andare freddo e intorpidito in risposta a basse temperature o stress. In genere, l’intero corpo non sente freddo, ma la gravità delle aree colpite può essere incredibilmente dolorosa.

È causato dal rapido restringimento dei piccoli vasi sanguigni in queste aree. Le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di Raynaud, così come coloro che vivono in climi più freddi. Il trattamento si concentra principalmente sull’evitare il freddo, i fattori scatenanti lo stress, i farmaci (alcuni farmaci per il raffreddore) che possono causare il restringimento dei vasi sanguigni, e alcuni cambiamenti nello stile di vita.

L’ipotiroidismo è un’altra condizione che può far sentire qualcuno freddo. Colpisce la ghiandola tiroidea nel collo, impedendole di produrre abbastanza ormoni coinvolti nel mantenimento dei livelli di energia, capelli, pelle, peso e temperatura interna. Tuttavia, l’ipotiroidismo può essere trattato con ormoni sintetici.

Problemi ai vasi sanguigni

L’arteriosclerosi è il restringimento dei vasi sanguigni dovuto a un accumulo di placca – lo stesso materiale che può causare attacchi di cuore. Ci sono diversi tipi di questa condizione, ma quella che più comunemente causa una sensazione di freddo è la malattia delle arterie periferiche, dove le arterie che forniscono il sangue agli arti sono ristrette.

Il sangue mantiene i tessuti dei nostri arti fornendo loro le sostanze nutritive che permettono loro di continuare a funzionare e generare calore – ecco perché le persone con questa condizione possono sentire costantemente freddo. Se non trattati, i sintomi possono progredire fino all’ischemia dell’arto, dove il sangue è totalmente tagliato fuori, causando cancrena, la necessità di amputazione e potenzialmente la morte.

Il congelamento può anche causare una sensibilità continua o prolungata al freddo, anche dopo che la ferita visibile è guarita. Il congelamento inizia tipicamente quando il corpo, in particolare la pelle esposta, è soggetto a temperature sotto lo zero. La risposta del corpo è quella di ridurre il flusso di sangue a queste aree della pelle per prevenire la perdita di calore e mantenere il calore degli organi interni vitali.

I danni derivano da cristalli di ghiaccio che si formano e strappano i tessuti del corpo. Nel peggiore dei casi, si possono perdere dita e arti.

Quando il freddo è caldo

Al lato opposto dello spettro c’è un tipo di intossicazione alimentare, chiamata ciguatera, che fa sentire calde le cose fredde (e viceversa). Questo tipo di avvelenamento da pesce di barriera – che colpisce circa 50.00-500.000 persone ogni anno – deriva dal consumo di ciguatossina, che si trova nelle specie di plancton chiamate Gambierdiscus toxicus e si accumula mentre risale la catena alimentare fino a noi attraverso alcuni pesci.

La tossina non può essere distrutta dalla cottura e, quando consumata dall’uomo, causa sintomi gastrointestinali e sensibilità al caldo e al freddo, ipotermia e persino morte. La sensibilità è resa ancora più allarmante dal fatto che i sensi sono invertiti – così il lavaggio delle mani in acqua fredda causa una sensazione di bruciore sulle mani. Non esiste un trattamento e i sintomi possono impiegare mesi o addirittura anni per scomparire.

Con l’avvicinarsi dei mesi freddi è normale cercare il termostato o una coperta. Ma tenete a mente che qualsiasi sensazione prolungata o anormale di freddo dovrebbe essere controllata da un medico.

Adam Taylor, professore e direttore del Clinical Anatomy Learning Centre, Lancaster University

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi l’articolo originale.

Leggi anche: Covid ha causato sintomi depressivi ‘significativi’ tra i giovani adulti negli Stati Uniti, trova studio

Abbonati ai nostri canali su YouTube & Telegram

Perché i mezzi di informazione sono in crisi &Come si può rimediare

L’India ha bisogno di un giornalismo libero, giusto, non fenestrato e che metta in discussione ancora di più, visto che deve affrontare crisi multiple.

Ma anche i media sono in crisi. Ci sono stati brutali licenziamenti e tagli agli stipendi. Il meglio del giornalismo si sta riducendo, cedendo al rozzo spettacolo in prima serata.

ThePrint ha i migliori giovani reporter, editorialisti e redattori che lavorano per lui. Sostenere un giornalismo di questa qualità ha bisogno di persone intelligenti e pensanti come voi che paghino per esso. Che tu viva in India o all’estero, puoi farlo qui.

Supporta il nostro giornalismo

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.