Articles

Perché ci travestiamo ad Halloween?

Non esiste una spiegazione univoca dell’origine dei costumi di Halloween. Proprio come la festa stessa, la pratica di travestirsi è il risultato di un miscuglio di tradizioni provenienti da tutto il mondo.

Molti storici sospettano che la tradizione abbia qualche base nella festa celtica di Samhain (chiamata anche Calan Gaeaf in Galles). Celebrata tra l’equinozio d’autunno e il solstizio d’inverno, Samhain segna l’inizio ufficiale dell’inverno, conosciuto dai Celti come la “stagione oscura”. Durante Samhain, “si credeva che il mondo degli dei fosse reso visibile al genere umano”, secondo l’Enciclopedia Britannica.

Questo non era un conforto per gli antichi Celti, che credevano che le loro divinità fossero inclini a fare scherzi agli adoratori umani. Molti partecipanti alle feste si travestivano da animali o bestie, sperando di nascondersi dagli spiriti maligni che avrebbero potuto portare loro sfortuna.

Spostati in avanti di qualche secolo e la pratica moderna di travestirsi e fare “dolcetto o scherzetto” ha le sue radici nell’usanza europea di “mumming and guising”. I mummisti si vestivano con costumi, spesso intrecciati con la paglia, e recitavano commedie e canzoni per i vicini in cambio di cibo. Gli immigrati scozzesi e irlandesi portarono questa tradizione in Nord America, dove in seguito si trasformò in quello che oggi conosciamo come “dolcetto o scherzetto”.

I costumi di Halloween non conobbero il loro vero splendore fino alla metà del 1900, però. Per questo, si possono ringraziare gli imprenditori di New York City Ben e Nat Cooper, che hanno avviato una società che produceva costumi a tema della cultura pop a basso costo. La Ben Cooper, Inc. trovò una nicchia nell’aiutare i bambini a diventare i personaggi che ammiravano dalla televisione e dai fumetti, spesso acquistando i diritti di merchandising prima che detti personaggi diventassero popolari. Grazie in gran parte all’innovazione della famiglia Cooper, i costumi di Halloween divennero una parte accessibile e persino necessaria delle festività natalizie.

Oggi i costumi di Halloween sono un grande business. La National Retail Federation stima che gli americani spenderanno circa 3,2 miliardi di dollari in costumi quest’anno (di questi, circa mezzo miliardo andrà agli animali domestici in costume). C’è da chiedersi cosa avrebbero pensato gli antichi Celti dei costumi di Halloween di oggi.

Hai una Grande Domanda a cui vorresti che rispondessimo? Se sì, faccelo sapere inviandoci un’email a [email protected]

.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.