Articles

La pianta più costosa del mondo

Se pensate che questo sia costoso, dovrete scavare molto più a fondo nelle vostre tasche per trovare i soldi per il bonsai più costoso del mondo, che ha ottenuto 1,3 milioni di dollari all’asta in Giappone, secondo Bonsai Empire. Anche i vasi bonsai che contengono le piante sono stati conosciuti per arrivare a 150.000 dollari – un tributo al tempo, allo sforzo e alla pura dedizione che ci vuole per coltivare queste piante.

Ancora, le cose diventano più costose. La rosa Juliet è costata all’allevatore David Austin 5 milioni di dollari nel corso di 15 anni. La bellezza color albicocca ha debuttato nel 2006, prendendo il mondo floreale d’assalto. È possibile acquistare una rosa Juliet per molto meno ora, ma tecnicamente, questa è la pianta più costosa di tutti i tempi.

Ma sai cosa va oltre il prezzo? Qualcosa che non ha prezzo. È quello che succede con il fiore Kadupul dello Sri Lanka, che fiorisce appena una volta all’anno nel cuore della notte e scompare prima dell’alba. E se si prova a raccoglierlo? Non durerà abbastanza a lungo da poterlo regalare alla tua fidanzata il giorno di San Valentino. Quindi, è il tipo di cosa che devi solo ammirare, ammesso che tu riesca ad arrivare in Sri Lanka nel cuore della notte nell’unica notte dell’anno in cui fiorisce. È un po’ come quella pianta di Dennis la Minaccia, solo che questa ha un profumo leggendario e calmante.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.