Articles

Il singhiozzo può segnalare un sottostante cancro all’esofago

Di Roxanne Khamsi

Il singhiozzo persistente, insieme alla perdita di peso e alla difficoltà di deglutizione, potrebbe indicare un sottostante cancro all’esofago, suggerisce un piccolo studio.

Nello studio di 99 pazienti con cancro all’esofago – il tubo che va dalla bocca allo stomaco – il 27% ha detto di aver avuto attacchi di singhiozzo persistenti. Ma le ragioni per cui il singhiozzo persistente potrebbe segnalare questo tipo di cancro rimangono poco chiare, dice Thomas Walsh del James Connolly Memorial Hospital di Dublino, Irlanda, che ha guidato la ricerca.

Il cancro dell’esofago ha un tasso di sopravvivenza molto povero. Di coloro a cui è stata diagnosticata la malattia, solo il 16% negli Stati Uniti e il 10% in Europa sopravvive almeno cinque anni. Bere alcol e fumare può aumentare il rischio di sviluppare la malattia, così come soffrire di reflusso gastrico – una condizione in cui il contenuto acido dello stomaco spesso si rovescia all’indietro nell’esofago.

Il singhiozzo persistente – con attacchi che durano più di 48 ore – è un sintomo precedentemente non riconosciuto di cancro esofageo che garantisce ulteriori indagini, dice Walsh, che ha presentato i suoi risultati in una riunione di Dublino del Royal College of Surgeons in Irlanda.

Pubblicità

Connessione nervosa

Tra i pazienti intervistati dal suo team, il 6% ha dichiarato che è stato il singhiozzo persistente a costringerli inizialmente a consultare un medico. Un altro 9% lo ha riferito come il sintomo predominante della loro malattia.

Mentre un quarto dei pazienti riportava il singhiozzo, altri sintomi erano più comuni: il 68% aveva sperimentato la perdita di peso e l’82% aveva difficoltà a deglutire. La letargia era un altro sintomo comune.

Il singhiozzo è tipicamente causato da uno spasmo involontario del diaframma – il muscolo sottile che separa i polmoni dall’addome. Walsh ipotizza che il singhiozzo nei pazienti con cancro esofageo potrebbe in qualche modo essere collegato al nervo frenico, un nervo motore che controlla il diaframma.

Circa 15.000 nuovi casi di cancro esofageo saranno diagnosticati negli USA nel 2006, secondo le stime dell’American Cancer Society. La malattia è circa 3 o 4 volte più comune tra gli uomini che tra le donne.

.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.