Articles

Come funzionano le batterie quando fa freddo

Il tempo invernale può essere bello, ma è anche impegnativo, specialmente per le batterie. Le temperature fredde possono portare allo scaricamento delle batterie. Tutti conosciamo il fastidio di trovare il nostro telefono morto quando torniamo ai nostri veicoli congelati.

Come viene alimentata una batteria:

La corrente elettrica di una batteria viene generata quando viene effettuata una connessione tra i suoi terminali positivi e negativi. Quando i terminali sono collegati, si innesca una reazione chimica. Questo permette agli elettroni di fornire la corrente della batteria.

Quando le batterie sono esposte a temperature fredde:

Le reazioni chimiche delle batterie sono notevolmente abbassate, rendendole più lente. Inoltre, a temperature fredde, la corrente prodotta è inferiore e le batterie alla fine si esauriscono.

Quando si tratta di batterie per auto, la loro capacità di fornire potenza adeguata per avviare e far funzionare un veicolo è notevolmente diminuita al freddo. Le batterie automobilistiche sono classificate in Amperaggio di marcia a freddo, che si riferisce alla quantità di corrente che una batteria fornisce per 30 secondi a -18 gradi Celsius senza scendere a una specifica tensione di spegnimento.

Una batteria piombo-acido completamente carica può sopportare fino a -50 gradi Celsius. Questa capacità è ostacolata se la batteria è già in un basso stato di carica e può congelare a -1 grado Celsius.

La soluzione:

Scaldare alcune batterie prima dell’uso – basta non metterle nel microonde. Le batterie delle automobili sono meglio protette se i veicoli sono parcheggiati in garage. Quando si tratta del tuo telefono e di altri dispositivi tecnici, è meglio tenerli con te – o in tasca.

Fai attenzione alle batterie della tua auto, soprattutto tre anni dopo l’installazione. La vostra auto sarà difficile quando cercate di avviarla. Questo è un segno importante su cui dovete agire. Altri segni: luci soffuse e un rumore strano. Nei casi di una batteria auto morta, si potrebbe voler riconsiderare i cavi di collegamento perché possono fare più danni che bene. Optate per una scatola di ponticelli.

Batterie che stanno al minimo:

Lentamente perdono la loro carica perché c’è una perdita tra i terminali. Ironicamente, il freddo è più utile per preservare alcune batterie ricaricabili inutilizzate, rallentando il processo di perdita della loro carica. Alcune batterie si scaricano in circa due settimane a temperature normali, ma possono durare più del doppio se tenute in frigorifero.

In effetti, le temperature più alte hanno un effetto negativo su alcuni tipi di batterie. Incendi ed esplosioni possono verificarsi se alcune batterie sono esposte a calore estremo. Questo è comune nelle batterie agli ioni di litio che si trovano nei telefoni e nei computer portatili.

Buone e cattive batterie in inverno:

Le batterie alcaline funzionano male in inverno perché hanno un elettrolita a base d’acqua e le temperature fredde portano a reazioni chimiche ridotte che forniscono energia elettrica alla batteria. A volte, le batterie alcaline scoppiano e perdono con il freddo.

Anche le batterie ricaricabili non funzionano così bene. Questo perché non sono cablate per le temperature estreme, e in genere funzionano a cariche più basse.

Quando si tratta di batterie superiori, le migliori sono agli ioni di litio. Si comportano meglio nei dispositivi a più alto consumo, e possono resistere alle cadute di temperatura in modo più efficace delle batterie alcaline.

.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.