Articles

Come diventare un agente immobiliare

Il settore immobiliare è un percorso di carriera gratificante con un enorme potenziale di crescita. La Association of Real Estate License Law Officials stima che ci siano più di due milioni di agenti immobiliari attivi negli Stati Uniti. Inoltre, secondo il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti, le prospettive di lavoro per gli agenti immobiliari dovrebbero crescere del 6% tra il 2016 e il 2026.

Una carriera immobiliare è allettante anche perché non è necessaria una laurea per perseguirla, e offre orari flessibili. Non importa quale sia la tua esperienza precedente, se stai cercando una nuova carriera, vorrai controllare l’industria immobiliare. Questa guida completa dettaglia tutto quello che devi sapere su come diventare un agente immobiliare.

Requisiti minimi per diventare un agente immobiliare

Se stai cercando di vendere immobili per la prima volta, ci sono alcuni requisiti minimi che dovrai soddisfare. Come professionista del settore immobiliare, devi:

  • Soddisfare i requisiti di età del tuo stato, che di solito è di 18 o 19 anni
  • Essere un residente legale degli Stati Uniti
  • Soddisfare i requisiti di istruzione di base, come avere un diploma di scuola superiore
  • Essere in grado di superare un controllo dei precedenti
  • Completare l’istruzione pre-licenza specifica dello stato
  • Passare l’esame di licenza immobiliare specifico dello stato

Prima di intraprendere il percorso per diventare un venditore immobiliare, si dovrebbe anche capire cosa comporta il lavoro. Anche se soddisfi i requisiti minimi di lavoro, potresti scoprire che non sei tagliato per l’industria immobiliare.

Cosa comporta il settore immobiliare?

Il primo passo per diventare un agente immobiliare è determinare se sei adatto a questo tipo di lavoro. Iniziate a considerare alcuni dei requisiti quotidiani e le competenze necessarie associate al lavoro nel mercato immobiliare.

Capacità relazionali

Se volete diventare un agente immobiliare di successo, avrete bisogno di capacità relazionali. Gran parte della tua giornata sarà passata a lavorare con i clienti, facilitando l’acquisto e la vendita di una proprietà. Avrai bisogno di fare cose come:

  • Preparare le presentazioni degli annunci
  • Mettere in scena le case per le visite
  • Scattare e caricare fotografie digitali
  • Trovare potenziali annunci per i tuoi clienti
  • Emailing gli annunci ai clienti
  • Organizzare i tour

Passerai molto tempo a comunicare via e-mail e per telefono. Se non ti senti a tuo agio a trattare con le persone e a parlare spesso, potresti voler considerare un’altra linea di lavoro.

Capacità amministrative

Gli agenti immobiliari devono anche essere incredibilmente organizzati. Hanno bisogno di rispettare scadenze rigorose e gestire un programma che cambia spesso. Esempi di lavoro amministrativo che un agente immobiliare potrebbe fare includono:

  • Firmare e archiviare vari contratti di locazione e altri documenti legali
  • Creare bilanci
  • Effettuare l’inserimento dei dati, come inserire le informazioni dei clienti in un database
  • Sviluppare piani di marketing
  • Aggiornare gli annunci sul sito web

Capacità di ricerca

Avrai anche eccellenti capacità di ricerca. Se vuoi diventare un agente immobiliare, dovrai ricercare e generare nuovi contatti. Dovrai anche trovare potenziali annunci nella tua zona.

Capacità di improvvisare

Se stai cercando un lavoro in cui stai seduto a una scrivania per 8 ore al giorno, il settore immobiliare non fa per te. Anche se il lavoro permette alcuni orari flessibili, probabilmente non saranno all’interno di un orario standard dalle nove alle cinque. Devi essere disposto a lavorare con gli orari di acquirenti e venditori per coordinare i tempi per le visite e altri eventi.

Come diventare un agente immobiliare: passo dopo passo

Se senti di avere le competenze necessarie per diventare un agente immobiliare, è il momento di iniziare a esplorare i sei passi necessari per farlo.

Passo 1: Ricerca dei requisiti di licenza immobiliare nel tuo stato

La prima cosa che dovrai fare per diventare un agente immobiliare è cercare i requisiti di licenza per lo stato in cui desideri lavorare. È possibile trovare queste informazioni sul sito della commissione immobiliare del vostro rispettivo stato. I requisiti specifici variano da stato a stato, quindi vorrete assicurarvi di prestare molta attenzione qui.

Inoltre, se vivete vicino a un confine di stato o viaggiate spesso in un altro stato, potreste voler considerare di ottenere la licenza in più stati. Gli stati hanno un accordo di reciprocità simile alle patenti di guida. Se si diventa un agente immobiliare in uno stato, la licenza sarà probabilmente valida in un altro stato dopo aver superato un esame scritto. Questi esami scritti sono più brevi degli esami approfonditi che dettaglieremo di seguito.

Passo 2: Iscriversi al corso di pre-licenza immobiliare del proprio stato

Una volta conosciuti i requisiti del proprio stato, iscriversi a un corso di pre-licenza presso una scuola immobiliare. Molti stati offrono sia corsi di persona che online per coloro che cercano di praticare il settore immobiliare. Questi corsi possono essere impegnativi ma vi prepareranno per la vita come un nuovo agente immobiliare. Quando scegliete una scuola, considerate cose come:

  • La reputazione della scuola
  • Qualità del contenuto che la scuola offre
  • Professori che insegnano il corso

Potete aspettarvi di pagare ovunque da $100-$400 per un corso pre-licenza. Il completamento di un corso di pre-licenza è obbligatorio per sostenere un esame immobiliare. Non sarà in grado di sedersi per un esame immobiliare semplicemente studiando duro, o seppellendo il naso nei libri e cercando di insegnare te stesso immobiliare.

Step 3: Prendere e superare l’esame di licenza

Una volta completato il vostro pre-licensing corsi, sarete pronti a sedersi per l’esame immobiliare. E ‘meglio che si prende il test subito dopo aver completato il corso immobiliare. Tuttavia, si dovrebbe iniziare a preparare in anticipo.

Molti stati richiedono di fornire le impronte digitali, informazioni di controllo dei precedenti, e una tassa per sedersi per l’esame di licenza. Gli stati spesso impiegano un paio di settimane per elaborare queste informazioni, quindi vorrete presentarle ben prima della data prevista per l’esame.

Questi esami costano circa 400 dollari e hanno due sezioni. Una sezione copre ampie pratiche immobiliari nazionali, mentre l’altra coinvolge leggi immobiliari più specifiche dello stato. Non si può prendere una sezione alla volta. Lo stato segna ogni sezione separatamente, e si deve passare entrambe le sezioni per passare l’esame. Una volta superato l’esame, sei pronto per iniziare la tua carriera immobiliare a tempo pieno.

Step 4: Trova un’agenzia e un broker

Anche se hai superato l’esame immobiliare, non sei autorizzato ad operare come agente indipendente. Avrai bisogno di collegarti con un’intermediazione immobiliare per iniziare a comprare o vendere proprietà. Gli Stati non assegneranno licenze immobiliari fino a quando non si può dimostrare di aver ricevuto la sponsorizzazione di un broker.

Si dovrebbe iniziare a cercare un broker all’inizio del processo. Intervista diversi broker di gestione per scoprire il loro stile di lavoro, la struttura dell’agenzia, e le tasse agente. La maggior parte degli agenti avrà bisogno di pagare una tassa al broker che lavorano sotto. A volte questa è una tassa piatta. Altre volte, il contratto specifica che il broker riceve una percentuale di ogni vendita. Assicuratevi che i broker delineino chiaramente i prezzi che ci si aspetta che paghiate.

Inoltre, chiedete ai broker del tutoraggio o delle lezioni aggiuntive che l’agenzia offre. Alcune agenzie accoppiano i nuovi agenti con quelli esperti nei primi affari per assicurarsi che il nuovo agente impari i pro e i contro del mestiere e allo stesso tempo si attenga alla legge immobiliare.

Step 5: Educazione continua

Anche dopo il primo anno, avrete bisogno di investire continuamente nella formazione immobiliare. Seguire corsi di formazione continua aiuta a mantenere la licenza.

Molti agenti scelgono anche di ottenere designazioni di specialità che permettono loro di commercializzare e indirizzare i loro servizi a diversi segmenti di persone. Per esempio, alcuni agenti si uniscono alla National Association of Realtors (NAR), che permette loro di utilizzare il termine “Realtor®.”

Anche se molte persone usano “agente immobiliare” e “agente immobiliare” come sinonimi, i due termini sono diversi. “Agente immobiliare” è un termine ampio. “Realtor” è un titolo concesso solo a coloro che diventano membri del NAR. L’agenzia o il broker per cui lavori può consigliarti su quali certificazioni sono migliori.

Step 6: Pianifica e traccia le spese

Anche se sei sotto la sponsorizzazione di un broker, l’IRS ti classifica come un imprenditore indipendente. Lavorare come appaltatore indipendente significa che dovrai essere diligente nel tracciare le tue spese in modo da poterle dedurre dal tuo reddito come spese aziendali. Di seguito sono riportati alcuni dei costi quotidiani che si possono avere quando si lavora come agente immobiliare:

  • Segnaletica: Avrete bisogno di segni personalizzati con il vostro nome su di loro per appendere al vostro primo annuncio. Questi di solito costano $40-$60 ciascuno. Avrete anche bisogno di aprire casa A-frame boards. Questi corrono circa $ 100 ciascuno.
  • Tasse di associazione: Puoi aspettarti di pagare quote annuali di $300-$700 alla tua associazione locale.
  • Servizi di lockbox: Le chiavi per gli annunci sono collocate in scatole ad accesso controllato. Di solito si comprano sia le cassette che il servizio per accedervi. Aspettatevi una spesa di $300-$500 all’anno e che ogni scatola costi circa $100.
  • Pubblicità: Cercare di far conoscere il proprio nome è costoso. Fornitori di terze parti come Zillow e Trulia offrono opzioni di pubblicità per gli agenti, ma gli annunci sui loro annunci possono andare da $ 50 a $ 1.000 al mese.
  • Spese d’ufficio varie: Non dimenticate le foto professionali per i vostri biglietti da visita, i biglietti da visita stessi, e altre forniture per ufficio come un computer, una stampante, e alcune cartelle per le transazioni.

La manutenzione del veicolo e i viaggi sono anche una delle spese più significative per gli agenti immobiliari. Se si utilizza l’auto strettamente per scopi commerciali, è possibile dedurre tutti i costi relativi al veicolo. In caso contrario, si può trovare più utile per dedurre il chilometraggio totale percorso. Si vuole tenere traccia di cose come il chilometraggio e pedaggi per ridurre il carico fiscale alla fine dell’anno.

Si vuole anche prendere in considerazione di fare i pagamenti delle tasse trimestrali stimati su qualsiasi commissione immobiliare si guadagna. Dal momento che non c’è un datore di lavoro che prende le tasse dalle vostre buste paga, siete tenuti a pagare l’intero onere fiscale federale del 15,3% – in genere, il vostro datore di lavoro pagherebbe la metà di questo, e voi paghereste l’altra metà. Poiché gli Stati Uniti hanno un sistema fiscale a ripartizione, devi calcolare quanto devi ogni trimestre. In caso contrario, alla fine dell’anno si potrebbe incorrere in una significativa sanzione fiscale.

Tracciare le spese del business immobiliare può essere facile

Dal momento in cui si inizia a pagare per i corsi di pre-licenza, si stanno accumulando spese aziendali che è possibile dedurre dal reddito di lavoro autonomo. Perché aspettare fino alla fine dell’anno per cercare di capire quali spese hai avuto? Considera di usare un software di contabilità affidabile come QuickBooks Self-Employed. QuickBooks rende facile per gli appaltatori indipendenti e i proprietari di piccole imprese tenere traccia delle loro spese e pagare le tasse alla fine dell’anno.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.