Articles

Come comprare una canoa: Boating Basics

Come comprare una canoa

Una volta volevo comprare una canoa perché era verde. Certo, aveva altri attributi: era economica e aveva un design polivalente che si adattava all’uso che volevo farne. Ma soprattutto, era verde. Perché? Perché volevo che si fondesse con il giardino dei miei genitori, dove avevo intenzione di riporla. Erano davvero grati che non avessi comprato quella giallo brillante.

Il punto è che, come acquirente di canoe, probabilmente hai le tue priorità. Qual è la barca ideale per te? Un’occhiata agli annunci della Buyer’s Guide ti dirà che c’è un numero schiacciante di opzioni. Come si fa a restringere il campo?

I codici d’uso nella Guida all’acquisto di Canoe & Kayak Magazine sono un buon punto di partenza. Oltre alle canoe da diporto generiche, vedrai barche specializzate alle due estremità dello spettro. Canoe lunghe ed eleganti da “crociera da competizione”. Canoe corte, super resistenti, progettate per la pratica della pagaia in acque bianche. Canoe “sportive” extra-large e ultra-stabili. Ma ricordate, più una canoa è specializzata, meno è versatile. La maggior parte degli acquirenti sta cercando una canoa ricreativa generale, quindi ci siamo concentrati su questa ampia categoria in questa introduzione. Vale la pena di iniziare la vostra ricerca imparando un po’ di gergo, e alcuni dei modi fondamentali in cui il design e la funzione della canoa sono interconnessi.

Lingo In primo luogo, le parti di base. La parte anteriore di una canoa è la prua, quella posteriore la poppa. Ogni canoa ha dei bordi superiori, o gunwales (pronunciato GUNnels). Questi sono fatti di vinile (durevole, economico, e silenzioso quando viene urtato con la pagaia), legno (a volte più leggero, generalmente più bello, e che richiede una maggiore manutenzione), o alluminio (resistente e flessibile). I contrafforti sono traverse che aggiungono rigidità e fungono da punti di attacco per i gioghi, i supporti dei sedili e l’aggancio degli attrezzi. I sedili, in una varietà di materiali, influenzano il comfort e la stabilità. Alcuni modelli da acqua piatta hanno “sedili da trattore”, spesso progettati per scorrere avanti e indietro per una regolazione ottimale dell’assetto. Essi

Imparare il gergo
Trova un glossario dei termini della canoa e del kayak su www.canoekayak.com/getstarted/glossary/.

Design La lunghezza è probabilmente la caratteristica più distintiva di una canoa. Le canoe variano in lunghezza da meno di 10 piedi, per le canoe bianche da solista che girano velocemente e che si manovrano bene, fino alle canoe di lunghezza massima, 23 piedi, per quattro persone. In generale, le canoe più corte sono migliori per girare più velocemente, mentre una maggiore lunghezza è associata a un migliore inseguimento (tuttavia, ci sono molte eccezioni). Una barca più lunga può anche trasportare più attrezzatura. La lunghezza media per le canoe tandem in generale va dai 15 ai 18 piedi. Ricorda, però, che più lunga può anche significare più ingombrante da trasportare e caricare sulla tua auto (anche se non necessariamente più pesante). La larghezza massima varia da circa 33 a 40 pollici per le canoe in tandem. Come ci si potrebbe aspettare, una canoa più “grassa” tende a sentirsi più stabile, ma traccia meno efficacemente e può rendere più difficile prendere colpi efficienti.

I profili di prua e di poppa, chiamato il gambo, influenzano il modo in cui una canoa taglia l’acqua. Un’entrata verticale taglia in modo pulito e massimizza la lunghezza della barca nell’acqua. Questo significa un buon inseguimento e un’eccellente resistenza al vento laterale, ma una ridotta capacità di girare velocemente, e possibilmente una corsa bagnata nelle onde. Gli steli possono anche essere “ricurvi” (inclinati all’indietro) o rastrellati (inclinati in avanti). Un’entrata più arrotondata aumenta la capacità della canoa di risalire e superare le onde, ma non traccia altrettanto facilmente (sentirete anche riferimenti ad archi ad alto e basso “volume”).

Prossimo, il rocker. Prendete una vista longitudinale di una canoa o di un kayak sulla terraferma. Quanta parte della linea di chiglia tocca il pavimento, e quanta curva a banana? Questo è il rocker. Più rocker significa una rotazione più veloce e una guida più asciutta, in alto e in basso (anche se a volte sballottante) nelle onde, con il compromesso di un inseguimento più povero e una maggiore vulnerabilità al vento.

Tumblehome si riferisce al modo in cui alcune canoe si gonfiano sotto i gunwales. Come il rocker, la quantità varia da canoa a canoa. Il Tumblehome aggiunge stabilità mentre permette al pagaiatore di fare efficienti bracciate verticali. Può anche aiutare a fare le virate quando la barca è inclinata bruscamente. La transizione tra il fondo e i lati è chiamata “chine”, e può essere “dura” e brusca (dando una performance più “tagliente”) o “morbida” e liscia. Insieme, chine e tumblehome influenzano molti fattori, tra cui la virata e la “stabilità secondaria”, o come la barca si comporta quando viene inclinata.

Chiedete agli esperti

Ora siete pronti per fare acquisti. Abbiamo chiesto ad alcuni specialisti di aiutarti a guidare la tua decisione con le risposte ad alcune domande cruciali.

Q: Qual è il primo passo che una persona dovrebbe fare quando si prepara ad acquistare una canoa, e come si identifica il miglior design?

A: Oltre a suggerire una ricerca di base come la Canoe & Kayak Magazine Buyer’s Guide, ogni esperto ha risposto a questa domanda in modo simile: decidere come si prevede di utilizzare la canoa. Questo è cruciale, perché una canoa che è perfetta per un tipo di pagaiata significherà quasi sempre un compromesso in un altro.

Stare attenti alle discrepanze tra come vorreste usare la vostra barca e come probabilmente la userete. Siate realistici. “È incredibile quante persone vengono a comprare una canoa tandem ma non hanno un partner fisso”, dice James Jackson del Nantahala Outdoor Center in North Carolina. “Ci sono anche persone che comprano quella che io chiamo una barca ‘someday’: ‘Un giorno voglio fare un viaggio in canoa artica’. “

Anche il luogo in cui si vive è un fattore importante. La prima cosa che chiedo ai canoisti è: “Da dove vieni e che tipo di navigazione farai? ” dice Bob Taylor, proprietario della Appomattox River Company a Farmville, Virginia. “

Quale tipo di opportunità di pagaia è più accessibile per voi – grandi o piccoli laghi, fiumi con acque bianche, estuari protetti? Vivi nel Midwest e pensi di usare la tua canoa soprattutto per le notti in luoghi con laghi e portage come le Boundary Waters? Una canoa più lunga e leggera (da 17 a 18,5 piedi) con un’entrata affilata e un rocker minimo potrebbe fare al caso tuo. O forse vieni dal Mid-Atlantic o dal Southeast, dove vorresti esplorare alcuni dei fiumi della regione, e magari portare il tuo partner o i bambini nei tranquilli estuari della costa atlantica. In questo caso, considerate la versatilità e la robustezza di una canoa in Royalex o polietilene da 14 a 17 piedi, con un po’ di rocker e un po’ di volume a prua.

Continuate a farvi delle domande. Volete una barca che potete pagaiare sia in tandem che da soli? Molte barche da 14 a 16 piedi sono adatte a questo scopo. Avete in programma lunghi viaggi con un sacco di attrezzatura? Fai che almeno 16 piedi, preferibilmente più lungo (18 piedi è una lunghezza comune per i viaggiatori selvaggi). Pagaierai attraverso grandi laghi? Assicurati che la tua canoa sia abbastanza profonda da non imbarcare acqua se le onde si alzano. Sei una persona piccola o hai problemi di salute come problemi alla schiena che potrebbero impedirti di sollevare una canoa pesante? Considera di spendere di più per una canoa più leggera: se non puoi caricarla sulla macchina, è improbabile che la usi.

Hai ancora problemi a fissare i tuoi obiettivi e le tue aspettative? Gli esperti possono aiutare. Darren Bush, di Rutabaga a Madison, Wisconsin, sottolinea che un buon venditore di canoe farà le domande giuste. “Mi piace chiedere ai clienti se sono seri sciatori di fondo o ciclisti. Se è così, so che hanno un buon equilibrio”. Nell’esperienza di Bush, queste persone potrebbero essere più felici di sacrificare un po’ di stabilità per una canoa più veloce.

Ricorda solo che amici e parenti esperti possono essere eccellenti fonti di informazione, ma possono avere pregiudizi che non si applicano a te. Solo perché lo zio Harry ama la sua canoa da 15 piedi per la caccia alle anatre, non significa che è quello che dovresti comprare tu. Scusa, Harry.

D: Oltre al design, quali sono i fattori più importanti che gli acquirenti dovrebbero considerare?

A: Dipende a chi lo chiedi. “Peso”, dice Steve Piragis di Piragis Outfitters a Ely, Minnesota, i cui clienti sono in gran parte pagaiatori delle Boundary Waters. “Quando la gente vede gli altri passare davanti a loro in un portage con una canoa di 40 libbre, è quello che vogliono. I compositi ultraleggeri ti rovinano”

“Durabilità”, concordano diversi esperti. Se stai comprando una canoa da fiume, la robustezza e la capacità di girare avranno probabilmente la precedenza sul peso.

“Il denaro”, dice Bob Taylor della Appomattox River Company. Per molti di noi, il costo è un fattore innegabile. Considera l’acquisto di una buona canoa usata da un fornitore: avrai la stessa assistenza esperta e ti ritroverai con una canoa migliore che se avessi speso gli stessi soldi per una nuova. “Metà delle nostre vendite sono canoe usate a noleggio”, aggiunge Steve Piragis.

A quanto pare, il materiale è la variabile critica che spesso determina tutti e tre: peso, durata e costo. Le canoe fatte di compositi leggeri come il kevlar o la grafite possono pesare una piuma di 35 libbre, ma non sopporteranno i colpi di un fiume roccioso e vi faranno spendere un bel po’ di soldi. La fibra di vetro è un materiale comune; il costo e il peso variano abbastanza con il design specifico e il layup. Royalex è un sandwich di plastica e schiuma densa: è durevole, silenzioso, e nel mezzo della gamma di peso e costo. I polimeri plastici (polietilene) costano meno di Royalex, ma sono più pesanti e possono non durare così a lungo. “I polimeri diventano fragili e si rompono nel tempo”, dice Bob Taylor. “Ma se vuoi davvero entrare in questo sport e questo è tutto quello che puoi spendere, puoi fare l’upgrade più tardi”. L’alluminio è durevole ma relativamente pesante, e rumoroso quando lo tocchi con una pagaia. Il legno è bello, ma non è economico, e ci dispiacerebbe vedere che lo distruggi su un fiume roccioso.

Q: Se avessi un solo consiglio da dare a qualcuno che compra una canoa, quale sarebbe?

A: “Prova diverse canoe, anche se significa andare fuori strada in un negozio sull’acqua o a un demo-day”. -Darren Bush. Fattori di comfort come la posizione del sedile, lo spazio per le gambe e la larghezza per prendere i colpi di pagaia sono importanti da testare prima di impegnarsi.

“Assicurati di testare la pagaia in diverse condizioni: porta la canoa nelle onde e nel vento e vedi come si comporta”. -Steve Piragis.

“Compra la tua barca in un negozio specializzato, dove avrai buoni consigli e una buona canoa. Ricordati di concentrarti sul valore piuttosto che sul prezzo. Se compri una canoa da 400 dollari e non si adatta alle tue esigenze, è stato un acquisto costoso”. -John Hart (Outdoor Play, Hood River, Oregon).

“Noleggia prima, o prendi lezioni o un viaggio guidato, per farti un’idea di ciò che ti piace”. -Julien MacCarthy (ProCanoe and Kayak, Greensboro, North Carolina).

Infine, prenditi cura della tua canoa una volta acquistata. Riponetela al chiuso se possibile, o almeno fuori dal sole e preferibilmente lontano da terra. E legatela sempre saldamente all’auto: questo significa un portapacchi decente, linee centrali e linee finali. Non importa se hai appena comprato la canoa ideale se vola via dalla macchina mentre torni a casa. E ricorda che alla fine, l’attrezzatura è solo un mezzo per un fine. Una volta trovata la canoa perfetta, esci e goditela!

L’articolo è stato originariamente pubblicato su Canoa & Kayak

Per accedere a video esclusivi sull’attrezzatura, interviste alle celebrità e altro, iscriviti su YouTube!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.