Articles

Che cosa significa fidarsi di Dio? Forse non quello che pensi

Ci viene spesso detto di confidare in Dio, e molti di noi hanno consigliato ad altri che sono in ansia o depressi di farlo. Ma cosa significa?

In alcuni casi, quando le persone danno questo consiglio, intendono questo: Non preoccuparti, Dio alla fine ti darà ciò che vuoi. Ad un certo punto Dio si avvicinerà al tuo modo di pensare. Tieni duro e aspetta che Dio ti risponda (a modo tuo). Lui si prenderà cura delle cose (in un modo che ti piaccia).

Questo non è fiducia.

Fiducia è passare alla convinzione stabile che qualsiasi cosa Dio decida di fare è la cosa giusta. Significa essere in pace con ciò che fa, ciò che decide. È accettare che Dio agisce spesso in modo paradossale, in modi diversi o addirittura contrari alla nostra idea di ciò che è meglio. Dio spesso permette dei mali per un bene più grande, anche se questo bene più grande ci è nascosto.

Ai piedi della croce, ci rendiamo conto che anche un disastro totale può produrre un bene immenso. Chiamiamo quel giorno terribile “Venerdì Santo” per una ragione. L’apparente “perdita totale” di quel giorno ha inaugurato la Nuova Alleanza e ha reso disponibile una grazia e una misericordia più che sufficienti per salvare l’intera razza umana, se solo lo chiediamo.

Molti di noi hanno sperimentato difficoltà che in quel momento erano abbastanza devastanti per noi. In alcuni casi, siamo arrivati successivamente a capire perché Dio le ha permesse. Possiamo vedere come siamo cresciuti dall’esperienza o come ci sono state aperte nuove opportunità che, pur non essendo le nostre preferenze in quel momento, erano in realtà le migliori. In altri casi, invece, quello che è successo ha ancora poco senso per noi. Ma se abbiamo imparato a fidarci di Dio, possiamo essere in pace con il Suo apparente “No” al nostro risultato desiderato. La fiducia dice: “È bene per la mia anima”

Un vecchio inno con questo titolo dice,

Quando la pace, come un fiume, accompagna il mio cammino,
quando i dolori rotolano come i flutti del mare;
qualunque sia la mia sorte, tu mi hai insegnato a dire,
è bene, è bene per la mia anima.

Questa è la fiducia: la capacità di dire: “qualunque sia la mia sorte, è bene per la mia anima”. Non è sbagliato presentare i nostri desideri a Dio, ma fidarsi di Lui significa essere in pace con la sua risposta, non risentirsi.

Chiediamo sempre a Dio di benedire ciò che facciamo, ma quando mai cerchiamo ciò che Dio benedice e poi lo facciamo?

Fidarsi di Dio non significa pensare che alla fine mi darà ciò che voglio. Fidarsi di Dio significa essere in pace con qualsiasi cosa Lui voglia; sapere che Lui lo vuole è sufficiente per me; c’è pace ed è bene per la mia anima.

.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.